Scuola secondaria di 1° grado

LA CITTA’ SIAMO NOI

L’Unione Europea riconosce alle aree urbane un ruolo centrale nella lotta ai cambiamenti climatici; in un contesto urbano la natura infatti si dimostra essere la “tecnologia” più efficace per contrastare gli effetti avversi del clima che cambia ed è sul ruolo della “natura in città” e sul mantenimento dei suoi servizi ecosistemici che verte il laboratorio. Prendendo in esame alcuni eventi metereologici estremi, gli studenti potranno immedesimarsi nei panni di architetti, progettisti o semplici cittadini e apprendere informazioni sugli scenari e sulle previsioni che riguardano il clima, riflettendo sul nostro ruolo nella lotta al cambiamento climatico. Il laboratorio si avvale del role playing, ovvero dell’impiego di un gioco di ruolo in cui i partecipanti interpretano un ruolo andando ad esercitare e acquisire competenze, conoscenze e abilità.

Laboratorio ludico-didattico

1 INCONTRO DA 2 ORE

INSOLITA MATERIA

L’incontro ha come obiettivo quello di far conoscere agli studenti tipi di materiali inusuali derivati dal riciclo dei rifiuti oppure da fonti di approvvigionamento sostenibili, in un’ottica di economia circolare. Pertanto il tema di questo laboratorio si allarga ad intercettare le possibilità di uno stile di vita sostenibile e la messa in atto di quelle che vengono definite buone pratiche. Il laboratorio si svolge come un gioco di ruolo dal vivo in cui gli studenti saranno chiamati ad interpretare diversi personaggi con caratteristiche particolari mentre l’educatore, nei panni del master, guida la classe in una storia da realizzare insieme. I 17 obiettivi dell’Agenda 2030 sono entrati a pieno titolo nel bagaglio di competenze della scuola, anche grazie all’insegnamento della materia di Educazione civica, ed in questa attività ne vengono presi in considerazione diversi.

Laboratorio ludico-didattico

1 INCONTRO DA 2 ORE

PLATICA IN BALLO

Da una recente ricerca è emerso che il primo fattore di sostenibilità su cui viene valutato un marchio o prodotto è l’imballaggio. Nella prima fase del laboratorio si coinvolge la classe con un’attività di engage in cui si va a definire cos’è l’ ”imballaggio”; nella seconda parte dell’incontro si prevede un focus sul materiale più usato per gli imballaggi -plastica- facendo riferimento alla normativa UE che mira alla riduzione dei rifiuti plastici, in particolare in acqua, dell’80% entro il 2030. Come conclusione e restituzione sarà chiesto alla classe di proporre una serie di soluzioni per ridurre l’impatto degli imballaggi sulla raccolta differenziata. L’attività si basa sul gaming e prevede la realizzazione di un quiz game per far giocare la classe in piccoli gruppi o tutta insieme.

Laboratorio ludico-didattico

1 INCONTRO DA 2 ORE

PAROLA D’ORDINE: CIRCOLARE

Uno dei problemi più concreti per avere un futuro più verde è sicuramente quello dell’inquinamento, che si presenta sotto molte forme. Questo laboratorio si concentra sull’inquinamento della terra dovuto all’accumulo di rifiuti e la progressiva trasformazione di vaste aree in discariche. Grazie ad un momento di brainstorming si ragionerà sulla necessità della transizione da un’economia lineare ad un’economia circolare, che si ispira al ciclo naturale ed è particolarmente significativa nella gestione della frazione organica del rifiuto. Nel contesto della gamification ragazzi e ragazze trasformeranno un’attività di gioco leggera e coinvolgente in un’esperienza di apprendimento ricca di contenuti.

Laboratorio ludico-didattico

1 INCONTRO DA 2 ORE

Scroll to top